lunedì 2 ottobre 2006

finalmente!!

Credo di essere riuscito a creare il mio sito blog. Vergine in qualcosa nuovamene...e non so da dove cominciare. Comincio per sperare che questo sito sia frequentato da gente non solo come me, altrimenti non ci sarebbe scambio di idee nuove, ma neanche l'opposto di me, altrimenti non ci metteremmo mai d'accordo su niente. Ho cercato di aprire prima questa finestra, ma non ci sono riuscito nonostante faccia il falegname. Siete invitati a lasciare un commento sulle parole "ventose," quelle ch ti si appiccicano e non sanno lasciarti perché neanche tu sai lasciare loro oppure perché sai che ti piacciono e non ne potresti mai fare a meno. Logico che non basta lasciare una parola e dire: vento, mi piace quella.
No; tocca mettere la parola e lasciare un commento dedicato ad essa, d'accordo. Aspetto i vostri numerosi commenti, anzi, i vostri letterosi commenti.
Ciao Nick

70 commenti:

nick ha detto...

...ho visto che ancora non ci sono commenti nel mio sito...ne ho voluto lasciare uno io per primo, visto che è meglio darmi il benvenuto. Se io visitasse il mio sito direi a proposito di una parola ventosa, che potrei coglierne una a caso , una delle tante che mi si appiccicano e non vanno mai via. Una di queste è
COLLA: parola appiccicaticcia come poche. In italiano scritta con due elle serve per dare nome ad un prodotto destinato ad attaccare due parti che non sono unite prima del suo uso. Se ne fa largo uso in una miriadi di situazioni e di elementi. In castellano invece, viene scritta con una sola elle, cioè COLA. Serve per le stesse cose che ho spiegato prima in italiano, ma si usa pure per dare nome alle natiche. per es. "Què linda cola, què linda colita tenès". Si usa pure per dare nome alla conosciutissima bevanda che davanti porta la coca.

nick ha detto...

difficile sto blog...

nick ha detto...

difficile sto blog...

nick ha detto...

mnm

cicciobrutto ha detto...

ecco il primo commento... ciao nick! Indovina chi sono? Quello del martelive... Francesco!
Cmq ti consiglio Splinder... www.splinder.com è più carino... ed è più facile commentare... qui mi sono dovuto per forza iscrivere!

ecco uno dei miei blog... http://cornelisvreeswijk.splinder.com/

A presto!!!

dumaclan ha detto...

ululano, soffiano, fischiano sbattono, spargono, scompigliano.... e il vento nelle parole?

nick ha detto...

cari amici (tre) ho saputo che scrivere in questo blog porta diverse difficoltà, la principale è che tocca registrarsi... so bene cosa significhi registrarsi, visto che io lo faccio spesso per incidere i miei dischi( sono ormai tutti rigati, per questo mi piace chiamarli i riga-toni...) Forse cambierò sito, forse no. Questo è il primo che apro e mi ci sono affezionato. Abbiate pazienza pure voi (con me ce ne vuole tanta, lo so...) Vi consiglio però di lasciar detto chi cavolo siete, perché per esempio, quel o quella tale "dumaclan" io non ho la più pallida idea di chi sia, visto che sul suo profilo non ha scritto una misera riga. E poi, io di profilo non vengo bene, ciò dovuto al fatto che il mio naso, anche se assomiglia a quello di Michelangelo, lascia a desiderare un po'...ma se gli dessi una martellatina??? Oggi sono tornato dal lavoro dopo aver montato una porta a libro...poi dicono che i falegnami non leggono...
Rispetto al commento di dumaclan...non avevo pensato al vento nelle parole, bensì il contrario... è come pensare alla minestra nel brodo e non al brodo nella minestra, a me, proprio a me che ,a minestra non piace...!!1
Vabbene, spero che questo blog serva a qualcosa Registratevi, non abbiate paura di farlo, segnatevi il nome: non fate come me che prima di creare questo blog ne ho creato altri tre e mi sono dimenticato come si chiamavano....
Fate come quando sono andato dal meccanico a registrare i freni...mi sono portato dietro una musicassetta e gli ho detto, Piero, registrami i freni...
Pensaerò con attenzione al vento nelle parole,...potrei leggere i commenti al contrario...bah!
vado a dormir la siesta.
Ciao!

nick ha detto...

numerosi i commenti che parlano di quanti sia un casino questo blog...in realtà toccherebbe andare a commenti, scrivere nel rettangolo dove io adesso sto scrivendo e cliccare su accedi e pubblica. Lì tocca inventarsi un nome di fantasia, che ne so, per eempio : "fantastico", mettere una password da usare ogni volta che si accede al blog e poi, una volta tegistrati, si suppone che io riuscirò a leggere il vostro commento. Il bello dovrebbe essere che a differenza delle mail, qui tutti si fanno i cazzi degli altri, cosa per niente strana in questo mondo, quindi penso che sappiate di cosa si tratta...
Piano piano imparerò a gestire questo posto, certamente col vostro aiuto che spero sia immancabile. provate e poi forse riuscirò a pubblicare le mie memorie...ammesso che le ricordi.
Saluti dal vostro caro amico che non c'è di meglio al mondo
Nick

nick ha detto...

Ahhhhhhhhh!!! Che bello! Sto scrivendo un commento senza essere collegato ad Internet!! Meno male, altrimenti sto blog e tutto gratuito ma alla fine m'arriva una bolletta megagalattica. Dimenticavo avvertire agli utenti del sito che ci sono anche i miei contatti argentini...Loro ci hanno capito meno di voi, anche perché non tutti conoscono l'italiano. Allora m'è venuta un'idea: scriverò in castellano alcune volte e così potrete imparare una seconda lingua, immaginandovi qualsiasi cosa che assomigli alle parole in italiano...come capita col frances l'ngles..ecc
Nick versione argentina:
Queridos amigos que desde tan lejos leen estas lìneas:
Querìa darles tambièn el bienvenido en castellano porque es mi lengua madre y porque asì entienden algo ustedes tambièn. En general me acostumnbrè a escribir en italiano desde hace bastante, lo cual no quita que meconecte tambièn con mis contactos argentinos, amigos y amigas que tanto quiero y que siempre extraño. Les escribo desde mi taller, aunque sea tarde. Generalmente cierro tard'simo porque me encanta la noche, como a todo argentino que se respete. Hace poco terminè de escribir una canciòn dedicada a una amiga querida muy lejana y como està recièn nacida (la canciòn, no la amiga que ya està en edad de merecer (què frase vieja...!!!) ) la querìa compartir con ustedes. Como imaginaràn leyendo la canciòn, el tìtulo es "me gustarìa". La saquè hoy en un hotel de Roma en el que estoy trabajando, luchando contra puertas que no quieren cerrar o que no quieren abrir.Estaba yendo a comprar fasos y me puse a pensar en esta chica... me saliò la mitad de la canciòn con algo de mùsica. Despuès lleguè al taller. Tenìa un quilombo de cosas que hacer, pero me puse a tocar la gitarra y a grabar en la compu. Cuando terminè de grabarllegò la segunda parte, asì que mañana la grabarè completa y ustedes, como yo, tendràn una canciòn màs para cuando vaya para allà. A propòsito de ir para allà... me gustarìa ir para año nuevo, hace mil años que no festejo el año nuevo allà...desde que se muriò mi viejo en el 96. Si las cosas fueran bien econòmicamente serìa una alegrìa volverlos a ver, como siempre. Ustedes son una fuerza màs con la que cuento en mi vida y espero que lo mismo sea mi fuerza para con ustedes. Bueno , ahì va la canciòn.
Se va la primera!!



Me gustarìa


Me gustarìa verte
vestida de maestra,
desnuda de tristezas
con ganas de reìr.

Me gustarìa verte
acostada en una cama,
subiendo la escalera
o regando tu jardìn.

Me gustarìa verte
haciendo tus sahumerios,
rompièndote los sesos
u oliendo un alhelì.

Pero ya estàs tan lejos
que casi ni te veo,
ni a vos ni a tus dos hijas,
ni allà ni por aquì.

Me gustarìa oìrte
cantando mis canciones,
dictàndome oraciones
de frente y de perfil,

Me gustarìa olerte,
perfume de dulzura
sin nada de amargura,
hacièndote feliz.

Me gustarìa decirte
que ayer fue nuestro tiempo
tenaz sincero y tierno,
y yo lo llevo aquì.

Pero es mejor que sepas,
que ya estoy algo viejo,
que yo soy recio y necio
y, a veces , soy gentil.


Nicolàs Aldo Parente
Roma, 3 de octubre de 2006


Bueno espero comentario de ustedes, porque mis amigos italianos poco entenderàn un alhelì.
Chauck!
Nick

alessandroleopardo ha detto...

saluti a voi blogghisti/bloggaroli,e soprattutto all'anfi-s-trione,l'impareggiabile nick che con le mani e la mente cisa fare veramente,certo staje appresso puo' essere faticoso ma ne vale la pena ve lo spergiuro,questo e' solo un saluto dal venezuela,le parole ventose ancora nun ho capito come fare a leggerle ma ci arrivero'...a dopp

nick ha detto...

ciao!
Vedete che Alex ce l'ha fatta? anche lui non riusciva a d entrare ed invece seguendo le istruzioni sopra riportate è stato un gioco da ragazzi. Io vi lascio quick percheck vadock a dormireck, Domani parleremo delle parole nel vento e viceversa...ammesso che me ne venga un'idea..

alessandroleopardo ha detto...

bueno dia nick e buon giorno a tutti,aho a ci'quanno me fai senti' le ultime composizioni? io ste parole 20se ancora n riesco a leggerle SEMMAI mandamele co na meil e famo prima,in cambio te manno un barile de greggio un pugnetto d'erba e mezzetto de coca piccola (ina)che so le cose che costano de meno qua',in cambio pero' vojo un barile de olio extravergine,pasta voiello e pomodori in barattolo che costano un occhio,oghei?se poi fosse possibile un po' de crudo de parma e parmigiano...ci conto. a presto!

dumaclan ha detto...

giornata ventosa, oggi.
di quelle dense e odorose che ti mostrano cose mai viste dove hai sempre guardato.
Volete spegnere sto cazzo di ventilatore?

nick ha detto...

Bene, mene, mane, male....come si fa in fretta a trasformare una parola che ha la stessa quantità di lettere, ma che contiene l'opposto contrario. Io dico...ma avete mai visto un opposto a favore? Vento a favore, in poppa a prua...tanto non saprò mai qual'è una e qual'è l'altra...in poppa mi sa che ce l'hanno le donne, quindi mi rimane la prua per i maschi.Devo confessarvi che sono pre-occupato. Sta cazzo di blog, dopo che ho avuto l'idea di pubblicare la mia mail che voi tuti conoscete, improvvisamente si è riempita di porcherìe sospette, messaggi di gente che ha delle mail improponibile... Come si fa a scegliere dei nomi così "porcheriossi"?. Ero desideroso di incontrarmi con voi. Mi fa ancora sospettare quel dumaclan... sembrerebbe un commento maschile il suo, ma d'altra parte se lo vedo da poppa potrebbe essere un commento femminile... Boh. Intanto, il mio fedele Nostromo Alessandroleopardo continua a navigare nelle stesse acque che io navigo. Da piccoli, appena nati, eravamo natanti...peccato che poi ci si sono rotte le acque...e poi abbiamo incominciato ad avere rotture di coglioni... La vita è tutta una rottura, è camminare per poter rompere e costruire e poi rompere e poi costruire e poi rompere e poi costruire Vi sto rompendo? NOn c'è problema! poi vi costruisco.
Allora, Dumaclan, oltre ad avere un nome di fantasia è l'unico contatto che ha aderito alla mia proposta per ben due volte. Devo dire che poche parole a volte danno più spunto che molte, quelle parole cortissime ne danno uno spuntino...e io me le mangio. Ricordo una volta quando con un amico mangiavamo delle cozzette così piccole e gustose, seduti ad un tavolo verde...e che tavolo!! dico, che cavolo! quelle sì che erano cenette giuste..un po' di vino, una sigaretta, una suonata...
Poi è passato a trovarci cicciobrutto, se andate al suo blog non è mica come il mio...quelo si che è organizzato!!... si vede che fa il comunicatore. Se non lo conoscete vi posso dire che è un piccolo uomo che fa grandi passi e che sa guardare lontano, non come me, che guardo l'ontano... ho paura di ammalarmi "di Abete..."" Poi dico che forse un giorno mi prenderà un "Nicktus" in quel caso dovrò andare a farmi una tac e prenderò il biglietto perl'atac dal giornalaio.
Bene.
Parliamo del vento.


Il vento,
cambia molte cose nella vita.
La prima è la pettinatura.
La seconda è il modo di vestirsi.
La terza è che dobbiamo pulire tutte le foglie secche che rimangono per terre.
Il vento
non ha padrone e vola via, come il vento.
E adesso un vento mi dice che qualcosa sta arrivando....
Sì!!
E' la fame!! devo andare assolutamente a mangiare qualcosa .
Vi saluto
Statemi buoni!!
Quasi quasi vi voglio bene...


Allora, cari amici bloggaroli, la proposta di oggi è di fare una poesia dedicata al vento. Mettetecela tutta, no, la poesìa no, l'impegno ma la poesia anche. Molti di voi sanno scriver, altri sanno leggere, quindi, quelli che non sanno scrivere vi leggeranno e quelli che non sanno leggere, scriveranno.
Dai, che se fate delle belle poesie facciamo un disco e poi lo vendiamo e diventiamo ricchi. Oggi ho ridigerito la canzone che vi ho scritto ieri.. mi sa che assomiglia a qualcun'altra, non so se delle mie o a una degli altri..ma chissenefrega!! Cercate più contatti e se avete dei contanti dateli a me, che non ho soldi dietro, ma neanche davanti.
Non pensiate che starò sempre di buon umore per scrivere queste parole ,. Quando sarò triste ve ne accorgerete e rimpiangerete i bei tempi in cui scrivevo cazzate.

Dal lontano Venezuela Alessandroleopardo ha chiesto provviste in cambio di ben diverse sostanze. farà camminare la sua macchina con l'olio eztravergine d'oliva? Solo in un paese così cattolico come l'Italia poteve nascere un olio extravergine...chi avete conosciuto nella vostra vita che fosse extravergine? Ecco un altro tema per chi non osa scrivere poesie. Trovatemi una extravergine....mai avuto un condimento del genere.

Un'altra notizia importante, anzi, importantisssssssssima:
Da sabato sarò cliente di infostrada e avrò l'adsl....!!!! Finalmente aprirò il mio sognato sito e potrete venire a sentire le mie ultime composizioni senza dche dobbiate aspettare un mio viaggio o un nostro incontro. Non so come chiamarla...ma avrà un nick da qualche parte. Vedrò se Fabio, il mio computerologo , si degna di aprirmi una pagina web. Allora potrete mandarmi anche voi del materiale musicale e penso che lì sarà diverso di qui, ma forse sarà bello. La mia musica in internet...chi l'avrebbe detto! E pensare che io suono bene in bagno... sarà per effetto delle mattonelle che danno quell'effetto serra e le note rimangono chiuse nel gabinetto, mischiandosi con l'odore.. chissà se la musica o le parole che leggiamo in bagno mentre siamo seduti nel cesso rimangano impregnate anch'esse di quel odore caratteristico di noi umani quando evacuiamo.
Allora un saluto a tutti, oggi in particolare ad aleopard e dumaclan...e per favore...spegnete il ventilatore che mi vola la musica!!!!

ale ha detto...

Te escribí y todo se borro

ale ha detto...

A ver, que máquinas del demonio.
No te recuerdo te decía la primera vez que empecé a escribirte, ahora se me fué la inspiración.
Es largo para explicar lo que quiero decir.
No estás en mi mente, solo sos una estrlla cálida y brillante en mi interior.

ale ha detto...

Otro día volveré a expresarme mejor.
Nos vemos

nick ha detto...

buon giorno!
C'è da festeggiare la prima incusrsione di una presenza argentina, la prima da quando ho aperto il blog: Così scriverò un po' in castellano.
Hola y buen dìa. Sè que es temprano, las ocho de la mañana. Recièn me llamò la señora Teresa desde el consulado argentino para avisarme que tengo que llevar una copia del dni para poder votar...es la primera vez en veinte años que el consulado se ocupa de mì...
Ahora bien, tendrè que pedir consejo para el voto, si alguno de mis amigos argentinos me puede dar una opciòn explicando el por què, le estarè muy agradecido.
Mando un saludo a Bette que desde la Patagonia argentina escribe entre nosotros. A todos los que todavìa no hayan estado en la Patagonia les aconsejo que lo hagan. Hay muchos mùsicos y muchos artesanos que hacen cosas esplèndidas, ademàs de ser gente muy afable y querida, gente que se queda en uno.
Me voy a trbajar, tengo que terminar unos cuantos trabajos y si sigo escribiendo no voy a poder entregar ni uno.
Un abrazo a todos.
Nicolás

dumaclan ha detto...

vento sottile,
vento del mattino
vento che scuoti la cima del mio pino
vento che canti che balli che danzi
la gioia tu ci porti
vento sottile....
ooh oh ooooh ooh.. la laaa laaaaaa laa... lalla lalalla lalalalla...

ah! mi ricordo quando andavo dalle orsoline nelle calde giornate di scirocco..
a proposito,
come sono fatti i pini?
a pensarci bene questa canzone si presta anche a significati più maliziosi.
mah!
@:-)

nick ha detto...

'a dumaclan...ma dico io,,,questo è un blog puro,mica puoi mettere che il vento scuote la cima del tuo pino,,,adesso ho scoperto che sei di sesso maschile ma,,, pensandoci bene, se tu fossi donna e facessi coppia con un certo Pino allora si direbbe che il tuo Pino non è che ce l'abbia così duro...ecco mi hai fatto cadere nell'inevitabile volgarità che mi si attacca a forza di andare con lo zoppo. Io di solito ho da fare con le zeppe e mi piacciono le cose nuove di zecca. Ci azzecco? Boh,,, la parte più commovente della tua canzone (ha un movente?) è quella che declama

ooh oh ooooh ooh.. la laaa laaaaaa laa... lalla lalalla lalalalla...


penso che può essere l'inizio di una canzone dedicata al vento, sperando che se la porti via al più presto!!!
Oggi ho un appuntamento con una dell'artigianato. Deve venire a controllare le polveri sottili per vedere se sono in regola. Adesso vi dico una cosa:
Il limite è di 5 microgrammi di polvere in un metro cubo di laboratorio.
Intanto io ho solo un metro lineare per prendere le misure, mi sembra molto più pratico che andare in giro con un metro cubo. Poi ditemi se a casa vostra avete quella concentrazione di polvere. Se si (posso mandarvi la suddetta impiegata a misurarvela ) vorrà dire che anche voi avete le polveri sottili dentro casa e gli acari dentro al materasso e al cuscino, e i germi nel water, e le ragnatele sul soffitto e i gremlins dietro al comò e e e eeeetcì!!... ecco. mo' vi faccio fare un sopraluogo..mi avete fatto venire l'allergia!!.
Bene, amici, per ora siamo pochi ma forse saremo in tanti, dipende da tutti noi e dalla voglia di esprimervi che avrete ogni giorno che passa.
Vado ad incollare le mostre, altrimenti mìincollano i clienti.
Ciao

dumaclan ha detto...

si ma qui, siamo io e te a raccontarcela..per esempio alessandroleopardo che ci fa in sud america?
lavora? coltiva? vende? torna? rimane? e le donne? è vero che sono più belle?
e tu nick...quanto scrivi! ma scrivi come parli? ma chi sei? a parte fare il falegname ed essere il "propietario" di questo blog sfigatello..che combini? hai detto che canti? e dove?
insomma.... hai una donna? un uomo? i tuoi amici dove sono?
qui non c'è nessuno!
io sto a parigi e mi sono intrufolat...

nick ha detto...

Lo sapevo...una parigina a Parigi, quasi come un americano a new york. Bene, il blog tocca frontiere inimmaginabili fino a questo momento, anche se hanno scritto dal Venezuela e dalla Patagonia (credo che non verrà più a trovarci, purtroppo. Ma siamo a Roma che è la capitale del mondo. Da qui partono le mie parole per chi abbia voglia di leggerle. Dumaclan, nome alla francese , come Du Pont (cognome del mio dentista...) Ti dirò che non pensavo che qualcuno si intrufolatasse inel mio blog. Io ho mandato le mail a tutti i miei contatti, ma a quanto pare è difficile entrare per lasciare un messaggio, non pensaerai mica che ho solo tre amici, a parte la tua presenza. Ti invito a rimanere ancora fino a quando questo blog "sfigatello" come lo chiami tu possa riempirsi di pensieri collettivi come quelli che si trovano nella metro o negli autobus o laddove molta gente si incontra ma nessuno da a vedere e a sapere cosa pensa. Io chiacchiero molto, quasi come scrivo. Dirò qui che chi mi conosce trova sempre il modo di creare con me un discorso , e non sempre scherzoso. Questo per rispondere a una delle domande.
In secondo luogo hai chiesto se canto. Ma certo che canto! Ho suonato in un sacco di locali qui e in tutto il mondo, Non sono famoso,ma col tempo...che ne sai. A roma faccio delle serate letterarie col mio caro amico Francesco il comunicatore che si fa chiamare cicciobrutto. Il mio amico Aleopardo potrà meglio dirti se le donne di là sono più belle. Sicuramente la bellezza che uno trova in una donna dipende in profondità dal rapporto che con lei riesci ad avere . se parliamo poi della superficialità, il mondo è pieno di fighe,
Ultima risposta a Dumaclan: una donna ce l'ho.
Ecco le risposte.
Adesso, puoi dimi cosa ci fai intrufolata a Parigi scrivendo su questo blog? Ti hanno attirato le parole? La proposta di scrivere nel vento? volevi sventolare le tue parole?. Sono contento che qualcosa ti abbia detto intimamente che di questo blog ti potevi fidare, sei riuscita persino a cantare ohhh lllaaaaaa... che dire?
Io sono nuovo di blog, questo è appena nato il 2 ottobre perchè voglio vincere un concorso con una cosa che ho scritto ma un requi-sito indispensabile è avere un sito-blog. E io questo ho.
Cari amici tutti e tre che siamo solo noi, vi pubblico la traduzione della canzone che ho scritto l'altro giorno. Purtroppo la destinataria ha detto che preferisce non tenerne conto... cose della vita...

Mi piacerebbe


Mi piacerebbe vederti
vestita da maestra,
nuda di tristezze
con voglia di ridere.

Mi piacerebbe vederti
distesa sul letto,
scendendo le scale
per poi risalirle.

Mi piacerebbe vederti
aprendo la mia finestra
di pomeriggio o di mattina,
con sole o cielo grigio.

Però sei così lontana
che quasi non ti vedo
né a te né alle tue due figlie,
né di là né di qua.

Mi piacerebbe ascoltarti
cantando le mie canzoni,
dettandomi frasi
di fronte e di profilo.

Mi piacerebbe odorarti,
aroma di dolcezza
senza nessuna amarezza,
come ad un alhelì*.

Mi piacerebbe dirti
che ieri è stato il nostro tempo
tenace, sincero e tenero
ed io lo porto qui.

Però è meglio che tu sappia
che io sono già un po’ vecchio,
che (a volte) sono sciocco
e che altre sono così.


*Violacciocca (da viola a ciocca): pianta erbacea delle Crocifere, spontanea e anche coltivata a scopo ornamentale pei i fiori purpurei o violacei in grappoli, assai profumati.

Nicolás Aldo Parente.

Aleopardo ha una cartolibreria e vende matite e quaderni, circondato da quel profumo che solo le gomme e la carta possono dare.
Spero di fare un concerto ad ottobre, prima che arrivi il freddo. in questo caso vi avvertirò.
Un abbraccio a tutti.
Nick

nick ha detto...

Buen dìa e buon giorno.
La giornata di oggi inizia presto, sono le sette e mezza del mattino di una splendida mattinata dell'ottobre romano, una delle cose che solo chi vive o è vissuto a Roma può capire. C'è un profumo bellissimo e l'aria sembra leggera, quasi volesse accarezzare le parole che il vento porta sopra le nostre teste.
Oggi farò un appello ai miei contatti, sperando di infoltire il blog, così non sentite sempre le mie di storie.A presto Nick


Queridos amigos, no se den por vencidos, entren y compartan este lugar que creo puede ser un momento de meditaciòn compartida. Hasta luego
Nicolàs.

dumaclan ha detto...

Parigi, ho voglia di Parigi

"trasformare il mondo, ha detto Marx; cambiare la vita ha detto Rimbaud: per noi queste due cose sono tutt'uno" André Breton.

Esco a respirare l'aria pungente. Voglio entrare in ogni casa e vivere pezzi di altre vite. Voglio guardare la gente veloce e dura scomporsi davanti alla mia felicità.

voglio ri-uscire a vedere e poi regalarvi l'immagine.

"libertad"

alessandroleopardo ha detto...

uao ewvviva,la settimana prossima iniziero' a suonare in un posto fico si chiama "atrium cafe'" solito repertorio strumentale composto da mana',doors,lennon,eagles ecc.spero di durare e di non lasciarmi andare ad esperimenti psichedelici che poi va a fini' che me cacciano,quindi provero' a mantenermi nell'ambito del pseudo-jazz et similia,spero altresi' di conquistare qualche bella indigena che non sia indigente,ma soprattutto spero di piacere a me stesso magari me faccio una cannetta per concentrarmi meglio e che le note che sono come le parole le porti il vento dove vuole,che rimbalzino,che allietino,che facciano riflettere,che siano rotonde e non quadrate,che si appiccichino alle menti e al cuore,perche' le note sono figlie di altre note e si ficcano sotto le ascelle,sacre com e l'incenso delle cattedrali e amare come il fumo delle sigarette, y yo junto con ellas me voy en seguida volando alla' arriba donde el aire sabe a hielo derretido y todo va a ser facil como quitarse los zapatos de plomo y correr hacia ningun lado.
un saluto a tutti e tutte, e ovviamente un saluto particolare a nick

Gra ha detto...

Nico, como alguien te dijo, había escrito un montón y se borro. Espero que no pase ahora.
Siempre te siento presente y me parece bien que te hayas acordado de tu lengua original ya que es una manera de incluirnos.
Me has hecho abrir una página pero no sé bien cómo seguir. Por lo menos estoy dentro del mundo y puedo volar a través del mar. No es maravilloso?
Bueno, avanti con nel vento para que te lleguen mes paroles.Tal vez las mías sean mis pinturas...
Abbacci Graciela

nick ha detto...

Allora, avevo commentato le parole di Dumaclan ma è partito il collegamento, che pena... erano carine. Io sto andando via, sono cntento che Aleopardo suonerà con le note sotto alle ascelle, che Dumaclan ci regalerà quello che troverà entrando nelle case . A proposito di questo pensiero, dicevo che io faccio così, entro nelle case e vivo pezzi di altre vite, tutto ciò grazie al mio lavoro che mi permette di suonare ad un citofono ed è sufficente che io dica: Sono Nick, il falegname" e si aprono tutte le porte. Un po' come apriti sesamo, non quello che si mette sopra un certo tipo di pane...che è così piccolino che anche se si apre non succede niente, io dicevo quel sesamo grosso. Magari la prossima vi racconto qualche storia di altre case dove entro. Per fortuna entro nelle case dei "poveri" e dei "ricchi". Sì, sono fortunato di poter entrare in tutte le case, è come il vento che entra dalle finestre, solo che io prima devo citofonare e non sono mai riuscito ad entrare da una finestra...semmai ad uscire...quello sì.
Auguri a aleopard che suonerà, forse non vi ho detto che è un chitarrista d'eccezione ed eccezionale. Matto da legare, ma persona fine e delicata.
Un saluto e ci sentiamo domani.
Grazie della visita.
Ciaock
Nick

nick ha detto...

oh oh oh oh!!!
Novedad hermosa e inesperada!. Una vieja amiga del corazòn, de esas que estàn siempre presentes en la vida de uno! Un bienvenido a Gra, una maestra de vida, de escuela y de pintura, y de...un montòn màs. Parece ser que este viento acerca otras almas, que puede haber otras puertas que abrir que hasta ahora no tenìamos presentes. Bueno que el viento te haya hecho viajar a travès de ese mar que yo siempre he atravesado y navegado. Te mando un beso desde este blog que no sè yo tampoco còmo funciona, pero como ya sabès, aprenderè y, como ya sè, aprenderàs.
Hasta pronto, ahora sì me tengo que ir a cenar afuera.
Un beso
Nick Colàs

ignacio javier ha detto...

tio tio sali q te estripo (?)
bueno, solo pasaba...mira lo que me haces hacer..encima que ya tengo fotolog ( http://www.fotolog.com/enchulamelflog ) ahora me hice un blog (enchulamelblog)solo para firmarte a vos..porq de los 28 comentarios 29 son tuyos .jajaj
te quiero man.
un beso.
llamame dale?
y si no . te voy a tener que llamar yo.
buen un abrazo
nachus..

nick ha detto...

Nchus!! què alegrìa verte por aquì!! Ahora vos tambièn tenès un blog...por què no te lo armàs? yo te voy a visitar. Despuès de todo mis comentarios son 15 , 16 con este, asì que... Con este llegamos a treinta!. Con el tiempo lograrè poner alguna foto, organizarme....què sè yo...me pareciò una linda idea para que se puedan encontrar los amigos de allà y de acà. TTTTengo que trabajar...estoy a full con los muebles y no tengo ni un inmueble... el otro dìa me acordè de vos mirando los Simpson en un capìtulo donde Homero encontraba a la madre...me caguè de risa pensando que lo estàbamos viendo juntos... En ese momento seguramente estabas conmigo. Despuès te llamo.
por ahora un chau.
Gracias por la visita.

Cari amici oggi è sabato e indovinate un po'? Lavoro di nuovo. Oggi mi tocca un bellissimo e simpatico armadio... Volevo suonare ma mi e' partito il "mi" , io che oggi sono solo "sol"...
Vedrò di trovare "la" corda e "re" inserirla al suo posto, se no mi "do" ad altre cose. Non so se scriverete qualcosa oggi...spero di "si" ma come si "fa" ascrivere tante stronzate?

Saluti e buona giornata.
Nickhountick

nick ha detto...

ultimo commento della serata. Sono stanco, Ho appena finito di verniciare il telaio dell'armadio, domani l'ultima mano.
Se per caso stanotte non dormite, lasciate un segnalòe del vostro passaggio. Io vado
Ciao

alessandroleopardo ha detto...

eh bravo,verniciato armadietto,polveri eliminate,stai a dormi'come e' giusto che sia,qui manca 4mn a mezzanotte me stavo a guarda' malmsteeen su youtube.com,pirotecnico super-chitarrista che smanazza la sua fender traendone melodie classiche e estremamente eroiche,na specie de fumetto in chiave musicale iper tecnica,va detto,un peter pan della chitarra rock,cinetico e autoindulgente se vogliamo,pero' le note che tira fuori appartengono ...a chi?,mah?...a me piace ascoltarle,suonate con quella perizia e autorita'e convinzione che ci mette,detto questo?....sto qui indeciso se sara' il caso de famme na bella doccia fredda prima de anna' a dormi' o se no,so scelte difficili a volte,magari se la chiamassi idroterapia suonerebbe mejo e magari avrebbe un senso terapeutico di un certo spessore,ok me la fo senza sapone e me siedo sotto er getto de acqua che ahime' mi imnpedira' di fumare ma non certo di bere un'altra birra bella gelata e poi me annusero' le ascelle che odorano troppo de deodorante,che altro?....chiaro un salutissimo a te nick statte bene.
a presto

nick ha detto...

todo lo que sucede sucede por una razòn. Asì decìa un mensaje que recièn ne mandò mi hermana, de parte de Garcìa Màrquez. Es verdad. Hoy es domingo y no tenìa que afeitarme ni ponerme corbata...pero bueno, aunque ese viejo slogan de una propaganda màs vieja aùn sea en parte una realidad (porque me tengo que afeitar pero nunca ponerme corbata) muchas cosas tendrè que hacer tambièn hoy. Son casi las ocho de la mañana y me dispongo a seguir pintando. Màs tarde voy a lo de un cliente y despuès...fiaca total!! Al menos eso espero. Serìa hermoso ir al mar, hoy a la tarde.
Veremos.
Buen domingo!
NIck


Tutto accade per un motivo, dicevo sopra in castellano. Per chi visiti elblogdenick oggi lascio un saluto, dopo aver saputo grazie ad aleopardo che esiste un certo chitarrista chiamato malmsteen che a quanto pare è pirotecnico. Strano che il cognome finisca con teen,,, visto che aleopardo dice che è un peter pan del rock...
Ragazii, io vado, altrimenti l'ora vola e io no.
Saluti dal laboratoire garnier.

nick ha detto...

todo lo que sucede sucede por una razòn. Asì decìa un mensaje que recièn ne mandò mi hermana, de parte de Garcìa Màrquez. Es verdad. Hoy es domingo y no tenìa que afeitarme ni ponerme corbata...pero bueno, aunque ese viejo slogan de una propaganda màs vieja aùn sea en parte una realidad (porque me tengo que afeitar pero nunca ponerme corbata) muchas cosas tendrè que hacer tambièn hoy. Son casi las ocho de la mañana y me dispongo a seguir pintando. Màs tarde voy a lo de un cliente y despuès...fiaca total!! Al menos eso espero. Serìa hermoso ir al mar, hoy a la tarde.
Veremos.
Buen domingo!
NIck


Tutto accade per un motivo, dicevo sopra in castellano. Per chi visiti elblogdenick oggi lascio un saluto, dopo aver saputo grazie ad aleopardo che esiste un certo chitarrista chiamato malmsteen che a quanto pare è pirotecnico. Strano che il cognome finisca con teen,,, visto che aleopardo dice che è un peter pan del rock...
Ragazii, io vado, altrimenti l'ora vola e io no.
Saluti dal laboratoire garnier.

dumaclan ha detto...

Ciao a tutti. un'immagine ogni tanto; potete commentarla con pensieri, canzoni, racconti, poesie.
A presto.
http://mettem.blogspot.com/

alessandroleopardo ha detto...

ah nikke!..ma giovanni nun ce sta' ner blogghe..e manco andrea e nemmanco giuseppe.....grave mancanza.
che voi fa' m'e' venuta cosi'

dumaclan ha detto...

...c'è che sono stata rapita da altre vite parigine, poi volevo mandarti un'immagine ma non ci sono riuscita.
Ho visto che sei andato a curiosare da mettem. a me piace molto, l'ho conosciuto a una mostra a parigi la scorsa primavera. è di torino come me.
ora vado sono in ritardo..
fammi sapere del tuo concorso e dei tuoi concerti, magari ti organizzo date quassù. ciao

nick ha detto...

E vabbene, l'avete voluto voi.Oggi è il primo giorno dopo l'ultimo che ho riposato che mi riposo.Ri-posarsi, posarsi di nuovo, uscire nuovo da un riposo, che in castellano si dice :descanso. Non sono un "descansa"fatiche, solo che tutti quegli sportelli mi hanno mandato in tilt, e, a quanto pare ne seguiranno altri questa e la settimana prossima. Ho visto che il blog sta diventando più un caro diario che non un posto dove posare parole ventose. Si vede che chi scrive ha voglia o bisogno di lasciare scritte altre cose...ma a me va bene, sono un chiacchierone ed un scrittorione...pure un po' scriteriato.Ho finito adesso il panino col prosciutto, formaggio e pomodoro che tanto gentilmente mi ha preparato Giuseppe, quello dell'alimentari qui accanto. La mia lattina di pepsi più due banane (le due da mangiare...!!) Mentre sbuccio la prima banana, vi racconto che farò una presentazione al Linux a Roma il 13 ottobre Non so di cosa si tratta, ma so che è un concerto a favore dei senza fissa dimora. Io di mora non ne ho una fissa, sto con una bionda...Penso che canterò due o tre pezzi, o due pezzi di canzoni... è strano come in italiano si dà nome ad una canzone... non potrei mai dire in castellano" ahora les tocarè un pedazo" è come dire adesso vi tocchero' un pezzo con la conseguente incomprensione del pubblico che penserà che scenderò dal palcoscenico a toccare un pezzo di ognuno...ma no!!! In castellano si dice Ahora voy a tocar una canciòn, oppure se è soltanto un pezzo musicale si dice: ahora voy a tocar una pieza...molto più simile al francese, e di questo dumaclan mi darà ragione.
A proposito di dumaclan...ma che carina! organizzarmi qualcosa a Torino o da quelle parti!... Adesso stavo prendendo contatti con il cugino di una mia amica per andare non so se a Bologna o da quelle parti... poi ho alcuni vecchi amici a Torino, visto che il primo anno della mia vita italiana l'ho passato ad Ivrea. Benvenga la tua proposta, Dumaclan. Grazie dell'interessamento, vada come vada.
Rispetto al concorso dei blogger...manco una riga per dirmise era arrivato..ma si sa che loro hanno sempre un gran lavoro da sbrigare. Si vede pure che c'è un sacco di gente che vuole creare un sito per avere un posto nel mondo. Io non so quanto reggerà questo blog, non ne ho idea. Mi va ancora di vedere cosa porta e cosa apporta alla mia vita di tuttti i giorni e a quella di chi lo frequenta. Per ora molti mi hanno scritto che hanno cercato di lasciare un messaggio ma che si è cancellato...che palle! non soporto che le parole ventose vadano via per via di una connessione o di un modo difficile o no semplice da capire. Io steso vi avevo detto che ho creato tre blog senza aver avuto modo di accedere dopo averli creatai. Questo e' il primo nel quale sono riuscito ad esistere.
Rispetto a Mettem... sono andato al suo sito, se lo volete visitare andate a http://mettem.blogspot.com. Ci sono elle immagini belle e potete commentarle. Ho visto che questo mettem ha un nome "capicùa" e cioè, in castellano, capicùa è un numero che si legge uguale da una parte o dall'altra. Lo si dice pure delle parole, e in questo caso, mettem è una parola capicùa. Non so cosa abbia ispirato quel nome, potrebbe essere un me-tal tem-atico, un met-ro tem-uto, un met-ti met-ano...boh, non lo so. Allora vi propongo di cambiare le parole ventose per delle parole capicùa che vi piacciano, in italiano, logicamente, e poi ne facciamo un'altra bellissima canzone. A proposito di canzoni, Aleopardo sa che inizierò cantando "Para amar" della quale pubblico per gentile concessione dell'autore le parole:
Para amar
hay que empezar
por amar lo que uno es
Lo demàs viene despuès.

Para amar
no importa quièn,no importa cual
para amar.
En amor soy lo que soy sin pensar en lo que doy
Por amor
hay que arriesgar
con la piel y el corazòn.
Sin amor no existe luz
no existo yo
y no xistes tù.
Nicolás Aldo Parente.

Per amare
tocca incominciare ad amare ciò che si è:
il resto viene dopo.
Per amare non importa chi, non importa quale, per amare.
In amore sono quello che sono
senza pensare a ciò che dò.
Per amre tocca richiare
con la pelle e col cuore.
Senza amore
non esiste la luce,
non esisto io,
e non esisti tu.

Canzone bellissima interpretata magistralmente da Nick il modesto, una canzone di taglio barocco che più non si può, tutta in re maggiore con la chitarra accordata in modo strampalato come solo io so fare.
Bene , dopo essermi fatto un po' di pubblicità, saluto i presenti. Ringrazio Aleopardo per il pensiero dedicato ai tre ragazzi della porta accanto...a Dumaclan per continuare a confondersi con una vita parigina parallela e a tutti i visitors che popoleranno questo blog un po' sfigatello, ma non sfegatato.
Un saluto con una giornata di sole che splende nell'ottobre romano, a cui manca tanto Aleopardo.


Parola capicùa preziosa di oggi:
oro

dumaclan ha detto...

...ma io intendevo a Paris!
dove vivo e lavoro.
Allora come faccio a mandarti un'immagine parigina?

dumaclan ha detto...

...tra l'altro io sono un'infiltrata, ma è stato mettem a darmi il tuo indirizzo. Diceva che si sarebbe bloggato anche lui. Da quanto intuisco dovreste conoscervi. Ora vado dal capo che mi sta cercando.le sue si che sono parole al vento....

nick ha detto...

Allora verrò a Parìs, come ai vecchi tempi quando andavo in giro per il mondo con la mia chitarra sulle spalle. Di Parìs ricordoalcune cose. La più bella in assoluto il museo Rodin, scultore che ho sempre ammirato con gli occhi e con la testa. Mi ha sempre avvolto facendomi far parte delle sue sculture. In secondo posto il Louvre e la Giocondina, che io immaginavo immensam, ma, guarda unpò, era quel "quadretto" lì. poi i vicoli svincolati, la Senna, il lungomare e le champs elisees, Una cosa che non mi sono voluto far mancare era il centro pompidou, che allora, vi parlo del 1980, era nuovissimo. Infine, Catherine, una deliziosa adolescente scappata di cas e trovata in viaggio in treno, dove con la scusa di non sapere dove dovevo scendere ci siamo messi a guardare una mappa della Francia e un dito qui e uno là, poi una mano attira l'altra...e siamo finiti in una pensioncina tra baguettes e salami, tanto per prepararci al dopo cena..
Ricordo che non sapevo parlare il francese, sapevo fare qualche domanda e vedevo che la gente mi capiva, solo che quando iniziavano a rispondermi ero io di nuovo lì, senza capire un tubo della droite o della gauche. Poi ricordo che andai a suonare al castello dei papi, ad Avignone, dove cercavo il ponte della canzone della mia infanzia. Ho suonato pure a Marsiglia e non la marsigliese...Ho notato che Marsiglia era un posto umido, specialmente il porto. Allora ho capito perchè i francesi dicono umiditè, fraternitè, egalitè... Cioè, la fraterna uguaglianza ci rende umidi...o dovevano dire umili? Boh, non lo so. Comunque se Dumaclan mi trova un posto dove suonare a Parìs, io approffitto e parlo con David Sànchez della Catalogna e mi faccio una tourneè Bolognafranciaspagna...e poi vediamo.

Dumaclan chiedeva come fare a mandare un'immagine parigina se non vivesse lì. Ma scusa, le immagini si trovano dappertutto, non è che per mandarvi un'immagine di Buenos Aires devo andare lì, scattare una foto e poi venire qui e metterla nel blog...
Poi Duma, diciamo che oggi siamo solo io e te, quindi ti posso dire che non credo di conoscere neanche intuitivamente mettem capicùa, mai sentito nominare . So che è dell'ariete e che vive a Torino perché ho visto il suo profilo, ma lì non è che si vede se ha il naso grosso o chissà cosa... No, non credo di conoscere mettem.
Poi, lavori e vivi a Parigi...ma parli e leggi e scrivi in italiano Come sai, il frances non lo capisco, ma se tu vuoi mettere qualcosa di tuo scritto in francese nessuno potrà obbiettarti nulla. Diciamo che col francese scritto ho più probabilità di cvapire qualcosa.
Incredibile che mettem si sia bloggato...ma non ho visto molti commenti, anzi, mo' vado a visitarlo, chissà che non abbia messo u'altra delle sue immagini...immagino di sì.
Quindi, Dumaclan, se hai un capo vuol dire che avrai pure una fine, o poi inizi tutto da capo? Lavori in un ufficcio di distribuzione generalizzata di prodotti di ognimgenere. In genere generalizzo, anche se amo capitanare le situazioni. Bene , per oggi basta cazzate. Sono contento, però, domani sarà una bella giornata ed io andrò in giro per tutta Roma a vedere tutti i lavori che i clienti mi faranno fare...spero che non tutti ne abbiano voglia, altrimenti è la fine e mi toccherà lavorare pure le prossime settimane. Io voglio suonare!!
Vado a vedere i blog e poi a dormire. Non credo che ce la farò a stare sveglio molto più tempo. Allora, saluti all'infiltrata e ad aleopardo che forse verrà a trovarci in sogno questa notte lasciandoci le sue parole delicate. Aleopardo, ma perché non ci mandi una canzone delle tue? Tu che scrivi cose belle , fammi sto regalo che domani mia nipote compie vent'anni di vita!! e pensare che l'ho vista quasi nascere!!!

Baci alla Sardegna. Amore a Roma. Santè alla Francia.

nick ha detto...

me olvidaba!!! Buenas noches, Argentina!

alessandroleopardo ha detto...

epale nick aqui todo fine,osea chevere,el clima y todo,las chamas,hoy el dia es super-requete-pinga de espectacular,claro hace calor,ok nada de nuevo aqui nel centro del paese,40 km desde las playas,

vebbe' dopo queste dotte informazioni di ordine climatico
ve saluto

alessandroleopardo ha detto...

vabbe' domani mandero' na specie de cosa che scrissi se intitola "guarda quell'uomo"....certo se la potessi adjuntar senza riscriverla sarebbe er massimo,pero' me sa' che n se po'.....donde se puote,e si n se puote? e poi che ne so'?...mi petit ,petit de che ? vado a famme ennesima aspersione de acqua,tipo na doccia,tipo na hydrotherapy...tipo na quarsiasi cosa che sia acqua che scorre sulla pelle e se ne va via,azz ho finito di leggere tutti i libri disponibili in italiano!!!,dopo aver stariletto memorie di adri-ano me ribbutto sul nome della rosa e' un po' comwe rivede' ducento volte un film che ci piace,in fondo non fa male,sempre si scopre qualcosa che non avevamo notato,per dimenticarlo di nuovo e per tornare a rileggerlo con occhi nuovi...na mente diversa,na cosa simile....riafferrare qualcosa,...that slips thru your hands like the wind....vebbe' notte.

nick ha detto...

A' leopardo, certo che sse po' copiare la canzone senza dover riscriverla. E' sufficente selezionare la canzone, gli dai copia, poi vai sul quadratino dove sto scrivendo io, clicchi col destro del mousse di cioccolato e gli dici incolla..... nsomma...Aleopardo, fatti una doccia e manda sta cazzo di canzone, oghei??
Spero che quando leggerai queste dolci parole sarai sveglio again, trhu the wind oppure thru the omnitel.
Le memorie di Adriano non me le ricordo....
Il nome della rosa sì: rosa.
Ciao!
Speriamo che Dumaclan possa scappare dalle parole al vento del suo capo. Chissà quale capo indosserà oggi. Oggi grande giornata: ho passato un preventivo, ho incollato un cassetto, ho fatto colazione col caffè e una tettina, mi sono fatto la doccia, la barba, lo shampoo, maglietta nera, felpa blu...nsomma, mi sento quasi bellissimo! Mi tocca fare gli sportelli per i bagni, fare la revisione alla macchina, andare al ristorante a vedere un lavoro, al ristorante del sardo, aleopardo, il padre di Barbara, te la ricordi? se non ti ricordi di lei ricorderai almeno la vista posteriore...senza fanalini e senza stop.


Una parola capicùa....non ne avete messo neanche una, tirchi!!!
Allora per oggi il compito è una parola
stravagante. Inizio io:

Barbone (stra-vagante)
C'è un posto vagante, dico vacante?
Buone vacanze.
Vado alle barbados a farmi la barba.

nick ha detto...

E vai!!! sono riuscito a capire come pubblicare una foto...c'ho messo un'ora...ma ci sono arrivato. La prima aveva come titolo nickal vento con le parole..ma mi sono dimenticato di mettere il titolo. Adesso devo imparare come cancella re le immagini. Una cosa per VOLTA, come diceva Alessandro.

alessandroleopardo ha detto...

non sono sparito ne' mi sono sparato caro il mio nick,qui il pc e' super inflazionato e quando avrei l'ispirazione mi devo mettere in coda per il pc,oggi suonero' per la seconda volta a quel locale,ho visto le foto bellissime,non quelle dove stai tu,che credevi? quella con la saracinesca intendevo, volevo mandarti quella poesia e penso che lo faro' solo che non e' molto allegra e allora forse non te la mandero', per il resto....concepisco pochi pensieri creativi ultimamente

alessandroleopardo ha detto...

hola loco!!! todo chevere?
come stai?.....senza che tu faccia er vanitoso,pero' de devo di' che sto blogghe nun e' male
alla fine l'hai asoltado l'ultimo mana'? labios compartido.....naguevonaa!....bello!
a presto

alessandroleopardo ha detto...

un saluto un abbraccio,ho letto qualcosa di tuo e mi sono soffermato su un concetto interessante,che fra l'altro condivido: non si puo' aspettare di avere qualcosa da dire per sentire il bisogno di scrivere,le parole come le note alla fine escono da sole,basta partorirle,un atto creativo,liberatorio immagino ,doloroso a volte,di certo vitale al massimo grado,comunque un atto di amore,socrate secoli fa gia' lo aveva intuito,lui da quel gran genio che era,si autopartoriva,per avere la possibilita' di vedere il mondo con occhi sempre nuovi, nuovi,come sono gli occhi di ognuno cuando la pioggia o le lacrime li lavano,poi si asciugano e vedono molto meglio le cose,sara' che sono fissato con l'acqua,nick lo sa,uomo d'acqua,uomo di/vento.
Con nick,a roma eravamo peripatetici,nel senso aristotelico,che come tutti sanno consiste nel conversare camminando,non da seduti e la conversazione per quanto surreale come ci si puo' aspettare da un par de locos,era sempre stimolante,ossia ce facevamo n sacco de risate prima de tutto,e secondo la tradizione latino-americana precolombiana,il mondo si origino' quando Dio comincio' a ridere e dalla sua omerica risata nacquero' l'uomo e la donna,il mais e la patata,i fiumi ed i fiori,gli animali e le farfalle,insomma tutto quello che e' bello e colorato,poi vennero cortez e pizzarro ed il resto lo sappiamo.
informo il blog che se qualcuno avesse voglia di farsi una vacanzina qui nel caribe,potrei fungere da tour operator...de noantri,insomma io la butto li',n se sa mai,cuando poi nick decidesse di fare scalo qui prima di proseguire per l'argentina....
vabbe' oggi sono logorroico,mia figlia aura alle mie spalle in questo momento e' logorroica lo stesso al telefono con sua cugina,entrambe 14enni,l'unico che stranamente non parla e' ciro il pappagallino,che in genere tiene conferenze tutto il giorno,ossia e' sempre disposto al dialogo,fa le acrobazie,si da le arie con le nuove ardite evoluzioni,e vuole stare fuori dalla gabbia tutto il tempo e appollaiarsi sulla spalla e gridare nell'orecchio e mordicchiare il lobo auricolare,e' la sua maniera di fare le carezze,che dicevo? vabbe' torno dopo che me chiude la licoreria e me vojo compra' 4 birette,oggi fa un caldo della madonna!!
torno dopp,ciao nick a tra pocc.

Anonimo ha detto...

conosci gianmaria testa?
sono stato a un suo concerto qualche settimana fa e ti ho pensato.
vai sul suo sito .com e cerca la prossima data a Rm.
Credo che ti piacerebbe e potresti anche trovare qualche spunto artistico.
un abbraccio.

dumaclan ha detto...

eccomi, sono andata in normandia 15 giorni con un'amica. vedo che c'è stato un cambiamento. scrivi solo più tu? e la poesia?
Io gm testa l'ho visto a parigi, è bravissimo. ha delle contaminazioni di altri cantautori italiani ma mi è piaciuta la sua umiltà. In francia è apprezzatissimo.
Allora, nick, che dici? stai bene? racconta....

nick ha detto...

Dumaclannnn! Quanto tempo e' passato!! quindici giorni...l'hai detto tu...
Intanto qualcuno/a ti ha atribuito una storia di sesso con Aleopardo...come si fa a fare l'amore in un blog? Boh...
Spero che tu sia tornata rinnovata e non rovinata. Cosa sei andata a fare in Normandia? Lo sbarco? Ma l'hanno già fatto!!!
Senti Dum Dum, ma perché non ci racconti qualcosa del tuo viaggio, un aneddoto, una cosa ironica , istrionica, istrica, intrinseca, intinta di quel passaggio per quei posti?
Sei tornata al lavoro? Ma che lavoro fai? ufficio? Tasse?, Aeroporto?, Posta? Editoria? non so cosa dire...tu mi dici sempre "dai, racconta" ma tu non racconti molto di te.
Comunque, come vedi, il blog sta cambiando. Non è vero che scrivo solo io...e' solo che non ci sono commenti!
Ho saputo chi è mettem...l'ho scoperto vedendo una sua foto pubblicata nel suo blog. Adesso ne ha altr molto belle...e pensare che quando io l'ho conosciuto ci siamo subito incontrati. Poi, le vicissitudini della vita ci hanno separato e poi fatto rincontrare. Mettem non è mai stato a Buenos Aires... a casa mia ci è venuto un amico in comune che doveva portarsi lui dietro o davanti o accanto (non ho ben capito) ma alla fine lui dovette rinunciare e al suo posto arrivò un tale chiamato Franco...mi hai fatto venire in mente che posso raccontare quella storia in unpost moderno...allora vado a farmi un post a tavola e incomincio a raccontare quella vicenda.
Intanto ti lascio un saluto e sono molto contento di ritrovarti tra questi quattro gatti che stanno diventando a "mici".
Ciao dum dum!
Nick

nick ha detto...

Dumaclannnn! Quanto tempo e' passato!! quindici giorni...l'hai detto tu...
Intanto qualcuno/a ti ha atribuito una storia di sesso con Aleopardo...come si fa a fare l'amore in un blog? Boh...
Spero che tu sia tornata rinnovata e non rovinata. Cosa sei andata a fare in Normandia? Lo sbarco? Ma l'hanno già fatto!!!
Senti Dum Dum, ma perché non ci racconti qualcosa del tuo viaggio, un aneddoto, una cosa ironica , istrionica, istrica, intrinseca, intinta di quel passaggio per quei posti?
Sei tornata al lavoro? Ma che lavoro fai? ufficio? Tasse?, Aeroporto?, Posta? Editoria? non so cosa dire...tu mi dici sempre "dai, racconta" ma tu non racconti molto di te.
Comunque, come vedi, il blog sta cambiando. Non è vero che scrivo solo io...e' solo che non ci sono commenti!
Ho saputo chi è mettem...l'ho scoperto vedendo una sua foto pubblicata nel suo blog. Adesso ne ha altr molto belle...e pensare che quando io l'ho conosciuto ci siamo subito incontrati. Poi, le vicissitudini della vita ci hanno separato e poi fatto rincontrare. Mettem non è mai stato a Buenos Aires... a casa mia ci è venuto un amico in comune che doveva portarsi lui dietro o davanti o accanto (non ho ben capito) ma alla fine lui dovette rinunciare e al suo posto arrivò un tale chiamato Franco...mi hai fatto venire in mente che posso raccontare quella storia in unpost moderno...allora vado a farmi un post a tavola e incomincio a raccontare quella vicenda.
Intanto ti lascio un saluto e sono molto contento di ritrovarti tra questi quattro gatti che stanno diventando a "mici".
Ciao dum dum!
Nick

nick ha detto...

Dumaclannnn! Quanto tempo e' passato!! quindici giorni...l'hai detto tu...
Intanto qualcuno/a ti ha atribuito una storia di sesso con Aleopardo...come si fa a fare l'amore in un blog? Boh...
Spero che tu sia tornata rinnovata e non rovinata. Cosa sei andata a fare in Normandia? Lo sbarco? Ma l'hanno già fatto!!!
Senti Dum Dum, ma perché non ci racconti qualcosa del tuo viaggio, un aneddoto, una cosa ironica , istrionica, istrica, intrinseca, intinta di quel passaggio per quei posti?
Sei tornata al lavoro? Ma che lavoro fai? ufficio? Tasse?, Aeroporto?, Posta? Editoria? non so cosa dire...tu mi dici sempre "dai, racconta" ma tu non racconti molto di te.
Comunque, come vedi, il blog sta cambiando. Non è vero che scrivo solo io...e' solo che non ci sono commenti!
Ho saputo chi è mettem...l'ho scoperto vedendo una sua foto pubblicata nel suo blog. Adesso ne ha altr molto belle...e pensare che quando io l'ho conosciuto ci siamo subito incontrati. Poi, le vicissitudini della vita ci hanno separato e poi fatto rincontrare. Mettem non è mai stato a Buenos Aires... a casa mia ci è venuto un amico in comune che doveva portarsi lui dietro o davanti o accanto (non ho ben capito) ma alla fine lui dovette rinunciare e al suo posto arrivò un tale chiamato Franco...mi hai fatto venire in mente che posso raccontare quella storia in unpost moderno...allora vado a farmi un post a tavola e incomincio a raccontare quella vicenda.
Intanto ti lascio un saluto e sono molto contento di ritrovarti tra questi quattro gatti che stanno diventando a "mici".
Ciao dum dum!
Nick

nick ha detto...

per un errore di sbaglio ho pubblicato tre volte lo stesso messaggio... ho problemi con la rete, un po' come il pesce...
Non sono riuscito a cancellare i post in eccesso...io sono sempre eccessivo...
Ciao

nick ha detto...

Ciao
Credo che ci siano problemi con il blog, almeno da parte mia.... vedrò di risolvere il problema della comunicazione. Voglio pubblicare una nuova canzone...ma non mi danno il post... vedremo
Nick

dumaclan ha detto...

beh... ma sei quello ritratto qui o QUELLO ritratto da mèttém? no, perchè sembrate due persone diverse!

Per rispondere alla tua domanda, mi occupo di cinema. Il mio capo è normalmente un regista con il quale vado in giro per organizzare la logistica e gli spostamenti della troupe.
in normandia è previsto un film sullo sbarco di omaha beach visto dalla parte dei tedeschi. Pochi trionfalismi e molto dramma.
per ora ti saluto..... sto lavorando molto e non ho tempo!!

Alicia ha detto...

Buen día!!!Hoy de sol espléndido en Bariloche, Argentina.
De visita por aquí entendí que ya no puedo postergar mi decisión de aprender el italiano.Venir acá y no poder entender todo es un desperdicio.
Nick, tu canción "Me gustaría"
es hermosa como todas las demás.
Hoy es un día para disfrutar de cualquier manera...En mi caso lo voy a hacer sembrando...(arvejas, algunas papas, y veré qué más)
Te mando un abrazo...

mèttém ha detto...

grazie per la discrezione, ora posso togliere quel piccolo indizio.
Ora ti abbraccio ma ci sentiremo e vedremo presto, fratellone.
mettem.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Me encanta lo que has escrito,y aunque no lo creas, entiendo un poco lo escrito en italiano.Me puedes decir como hacer para escuchar tus discos,me gustaria mucho hacerlo,conozco solo algunos del principio,y ya vas por el quinto!!!!Nicolas,te mando un fuerte abrazo y espero que esto llegue a destino.
Martina.

martina ha detto...

Bueno ,llego como anonimo pero llego.Muy bien.

nick ha detto...

quasi un messaggio per DumDum, anzi un messaggio per Dum Dum...cosa ci fai in mezzo alla truppa? Crri il rischio di intruppare... Vedo che ti sei presentata e questo mi fa piacere. Rispetto alla foto pubblicata da mettem, l'ho vista solo oggi e quindi non capivo il tuo messaggio. Grande è stata la sorpresa vedendomi ritrtto in quella posa che è la copertina del mio secondo disco "ojosrojos", compendio della sofferenza per amore non corrisposto, come a volte capita nella vita.
Intanto posso dirti che sono tutt'e due, la foto che mi rappresenta qui è recente, mentre quella da Mettem risale a quasi tre anni fa. Avevo i capelli cortissimi. Adesso tutti mi dicono di tagliarmeli, che sembro un barbone...ma a me piace dar fastidio alla gente: mi vogliono ordinato?...e io mi disordino...
Vedo che non hai tempo, almeno così è scritto sul blog. Per questo ti ringrazio di quel tempo che non hai e che hai dedicato a scrivere qui, per me questo è un "impegno" importante. Parola di Nick.

nick ha detto...

En cmbio, este es un mensaje para anònimo Martina...bueno, què bueno que hayas desafiado a la computadora! Pero vos sos una tipa asì, de esas que arremeten con todo y màs contra la adversidad. Yo creo que es tan necesario luchar contra lo que no nos deja ir hacia adelante, tan importante construirse luchadores de vida ya no contra la muerte, que es otra etapa , sino contra la penumbra de lo opaco del alma, contra el sinsabor de lo que no da frutos, como la oscura benda que cubre los ojos cuando no quieren ver.
Bienvenida al blog, Martina. Cuando quieras, aquì podès escribir y contar para todos lo que quieras contar de tus cosas.
Respecto a los discos...todavìa no aprendì a cargar este blog con mùsica, pero de no ser posible, crearè un sito web donde poner mis cosas. Yo tambièn soy un luchador...
Un abrazo!
Nick

nick ha detto...

Un messaggio per mettem...uè, cumpà...sei "cumparso" nel mio blog...carino. é stato divertente scoprirti, non solo adesso. Spero che passino a trovarti i blogghiani di qua, il tuo blog è molto bello. Sono contento che tu lo abbia creato.
Appena puoi, fatti sentire. se passi di qua, L'usgnolo-olo-olo ti offre un caffè.
Nick

alessandroleopardo ha detto...

complimenti per la nuova veste del blog,attualmente sto in fase silente ma presto riscrivero' intanto vediamo se riesco a mette na foto.
ciao ciccio

nick ha detto...

Caro Aleopardino!!! Domani è il giorno dellla musica!! Che bello che tu sia passato di pomodoro!!! Torna al blog, puoi usare altri spazi, mica devi per forza stare qua sotto...vabbè che io controllo sempre...ma puoi salire agli altri piani...oppure ti piace stare quà? Se vuoi stare quà, stai quà, quò quò qui, stai dove ti pare, basta che vieni a trovarmi. Lo sai che in un blog amico, Sr Abran (sta tra i preferiti del link) mi hanno messo di sottofondo in un loro video dedicato alla mùsica? Mùsicasoy sta pure lì...sono felice Perchè non ti fai un blog pure te? E' molto carino e si trova un sacco di gente bella. Ti aspetto per buttare la pasta!
Ciao Aleopardo
Hai visto che Dumaclan non ci viene più a trovare? Glielo avevo detto che a forza di lavorare nella troupe sarebbe introuppata...
Ciao!

alessandroleopardo ha detto...

a dire il vero non e' che abbia capito bene come si faccia ad entrare nell'altro blog quello tutto colorato e con foto,bella quella della chitarra con i tasti cambiati,e poi me devi spiega' come se fa a mette qualche foto oppure a incollare un documento precedentemente scritto su word, stavo scrivendo una cosa che se chiama "l'emigrante al contrario" ancora non mi piace ma come la correggo la metto,stavo per partire il 3 dic ma poi niente,e poi vorrei mettere ad uso dei blogghisti-chitarristi un piccolo brano di mauro giuliani spettacolare nella sua semplicita',si intitola "maestoso",pero' me devi spiega' bene come fare,
sono a corto di parole
mi gingillo troppo col silenzio
che mi riempie la testa
di gusci di vongole
ma di cozze neanche l'ombra.

nick ha detto...

Allora...non sapevo che si entrava in due blog... quello colorato...boh, non capisco. Cmq, Ale, per incollare un doc word non fai altro che una volta che sei entrato nella parte dei commenti, con il tasto destro gli dici incolla, previo "copia" di ciò che buoi mettere. Non so se prende le foto, ma se le vuoi pubblicare nel mio blog puoi mandàrmela per mail e io l'appiccico all'istante. Mi sono piaciuti molto le due foto che mi hai mandato ieri, mi piacerebbe metterle nel blogghe, che ne dici? se pò? L'idea di Giuliani è più complicata...ancora non so come caricare i files... Può darsi che ci siano due versioni di blog, perchè per quello colorato ho dovuto entrare nella versione beta di blog...che palle sto blogghe!!!
Vabbè, fammi sapè. Oghei?
Un grande abbraccio per il giorno della musica. Prova a lasciare qualche commento da un'altra parte, sù c'è posto per altri post. Cià
Nick

nick ha detto...

Allora...non sapevo che si entrava in due blog... quello colorato...boh, non capisco. Cmq, Ale, per incollare un doc word non fai altro che una volta che sei entrato nella parte dei commenti, con il tasto destro gli dici incolla, previo "copia" di ciò che buoi mettere. Non so se prende le foto, ma se le vuoi pubblicare nel mio blog puoi mandàrmela per mail e io l'appiccico all'istante. Mi sono piaciuti molto le due foto che mi hai mandato ieri, mi piacerebbe metterle nel blogghe, che ne dici? se pò? L'idea di Giuliani è più complicata...ancora non so come caricare i files... Può darsi che ci siano due versioni di blog, perchè per quello colorato ho dovuto entrare nella versione beta di blog...che palle sto blogghe!!!
Vabbè, fammi sapè. Oghei?
Un grande abbraccio per il giorno della musica. Prova a lasciare qualche commento da un'altra parte, sù c'è posto per altri post. Cià
Nick

M0rg4n4 ha detto...

avevo curiositá di leggere come iniziasti... mi sono resa conto che non mi sono né presentata né autobenvenutata... peró che cosa no? Il mio blog é nato da uno sfogo, dalla noia di un giorno qualunque ma molto piú pesante del solito..

Avrei dovuto si...

sará troppo tardi?? bah!