martedì 6 novembre 2007

Enzo Biagi




Oggi è morto Enzo Biagi. Poche ore fa. Non parlerò delle cose tipo: con lui se ne va un giornalista che..." No. Non importa cosa se ne va con lui. Mi interessa ciò che ci ha dato, o forse quello che ha dato a me, visto che ognuno sente come gli pare e piace.


Enzo l'ho conosciuto nella sua "tras-missione" televisiva "il Fatto". Mi colpì la sua calma nel domandare cose terribili, così come nel dirle.


Mi piacevano i suoi capelli bianchi, la sua faccia occhialuta, lo sguardo di chi sa dove indagare e vedere dove colpire l'intervistato. Le interviste di Enzo Biagi non pesavano mai, sapeva che è lìintervistato a dover parlare e non l'intervistatore. Non aveva fame di fama, era una persona che meritava il mio rispetto di uomo. Sono felice che sia venuto al mondo. Sono amareggiato di non poterlo più rivedere vivo. Ma si sa: saimo tutti di passaggio.


Un abbraccio, Enzo.


Nicolàs Aldo Parente, detto Nick

1 commento:

M0rg4n4 ha detto...

Nick... non lo sapevo che fosse morto!

Non sono una sua fans peró capisco di cosa parli...

Siamo di passaggio ma alcune persone sono "grandi" perché ci lasciano qualcosa... non ne sono capaci tutti!